Il Museo Diocesano di Bressanone e la collezione di presepi

   

 

Sappiamo che in Alto Adige si va, di questi tempi, per i mercatini di Natale. Benissimo.

Se capitate a Bressanone, tuttavia, non mancate di visitare il locale Museo Diocesano, ospitato nel bellissimo Palazzo Vescovile in pieno centro.

Il museo è molto attivo nell'organizzazione di mostre temporanee, anche d'arte contemporanea, ma contiene soprattutto un'importante collezione d'arte medioevale, rinascimentale e barocca, dove la scultura lignea riveste un ruolo predominante.

Inoltre, la collezione di presepi disposta a piano terra, unica nel suo genere, vi aiuterà a immergervi nell'atmosfera natalizia. Troviamo l'opera dei fratelli Probst (XVIII-XIX sec.) che è riduttivo definire presepe, trattandosi di una serie di circa 50 scene con più di 5000 statuine.

Vi è poi il ciclo natalizio di Franz Xaver Nissl (fine XVIII sec.), comprendente 15 scene, e il ciclo della Passione dello stesso autore fatto di 8 scene. Non si pensi ai soliti presepi, ma a complessi diorami affollati di figure, alte pochi centimetri, che ricordano le scene di massa dipinte nei quadri dell'epoca.

Non poteva mancare una rappresentanza dei presepi napoletano e siciliano, insieme a presepi realizzati in materiali diversi: avorio, cera, carta e legno.

 

E' stato fatto un apposito catalogo (a un prezzo assurdo, 5 euro) del quale, purtroppo, è andata esaurita l'edizione italiana. Poiché a prevalere sono le splendide illustrazioni, si può però acquistare l'edizione in tedesco accompagnadola con un libricino in italiano che fà da guida sala per sala.

-Karl Wolfsgruber, Krippen in der Brixner Hofburg, Athesia, Bozen 1990, euro 5,00

-La collezione di presepi del Museo Diocesano nel Palazzo Vescovile, Bressanone, Schnell+Steiner (guida) www.dioezesanmuseum.bz.it

 

Poiché tutti i Salmi finiscono in gloria forniamo alcuni suggerimenti per cibo e soggiorno.

Per una gita in giornata consigliamo senz'altro un pranzo da Fink, che è anche caffè-pasticceria (0472 834883, www.restaurant-fink.it).

Se invece vi fermate almeno una notte, raccomandiamo due posti a breve distanza, a Prati (Pftisch) in Val di Vizze, a pochi passi dall'uscita Vipiteno dell'autostrada del Brenero: la pensione Jägerhof (camera doppia euro 70 compresa prima colazione, 0472 765438) e il mitico Pretzhof, ottimo ristorante alto atesino con prodotti loro (0472 764455; www.pretzhof.com).

 
© riproduzione riservata
 
Pubblicato il 1 dic. 2010
 
A. Alois Probst (1758-1807), Nascita di Cristo (1800 circa)
Figura 2

Josef Renzler (1770-1842), Adorazione di Magi (1820 circa)