Mobili nei secoli
Tavolo con traverse a tenaglia, fine del XVII secolo

Ciò che caratterizza questo tavolo con gambe tornite, distinguendolo dai tavoli della prima metà del secolo, è la forma della traversa che le collega. Detta traversa assume la forma ad X, detta anche a tenaglia perché ricorda il noto strumento da carpenteria.
Per il resto, il tavolo può avere uno o più cassetti nella fascia sotto il piano, oppure può essere privo di fascia ed avere il piano che poggia direttamente sulle gambe.
La forma più diffusa è quella rotonda, in subordine quadrata, dal momento che la simmetria richiesta dal tipo di traversa non si presta ad accompagnare forme rettangolari od ovali.
Il passaggio definitivo dalla traversa ad H a quella a X, di forma piatta e andamento mosso, caratterizza i mobili tra la fine del Seicento e l’inizio del Settecento.
La traversa ad X che raccorda le gambe dei tavoli, ma anche di sedie e poltrone, è considerata peculiare degli ultimi decenni dello stile Luigi XIV (1643-1715).

   
:: Home ::