Mobili nei secoli

 

Cassettone Luigi XVI, ultimo quarto del sec. XVIII

Lo stile Neoclassico s’impone nei cassettoni con linee diritte e forme squadrate. L’unica eccezione è rappresentata dai cassettoni a “mezza luna”, con la fronte arrotondata solo in senso orizzontale, che sono peculiari dello stile Luigi XVI. Le gambe sono a tronco di cono o tronco di piramide rovesciata, lisce o scanalate. Le possiamo trovare così anche in qualche cassettone di forma Luigi XV ad indicare che si tratta di un esemplare di transizione.
A parte qualche modello realizzato in massello di noce oppure laccato, il cassettone Luigi XVI è tipicamente lastronato con legni di varie essenze disposti a lisca di pesce; l’uso della radica è limitato a piccole parti.
L’intarsio è molto frequente, così come la filettatura, ed ha quasi sempre carattere lineare; la presenza d’intarsi figurati o floreali è sempre contenuta all’interno di riserve geometriche. Anche per i cassettoni, le forme neoclassiche si ripropongono in versioni attardate durante tutto l’Ottocento. .

   
:: Home ::