Il Libro del Mese

 

Il volume, giunto alla terza edizione ampliata, tratta i mobili prodotti nelle comunità delle alte valli che si estendono attorno ai due massicci del Moncenisio e del Monviso, disponendosi a cavallo dell’attuale frontiera italo-francese.
Questi mobili appartengono ad un’identica tradizione culturale che testimonia l’esistenza di continui contatti, attraverso i colli, tra gli abitanti di valli diverse. Si tratta, in ogni caso, di mobili popolari, realizzati dai singoli artigiani basandosi su una propria tecnica – anche se antichissima e per certi versi insospettabilmente sofisticata – e sulla propria ispirazione, quasi per nulla o assai lentamente influenzata e suggestionata dai nuovi stili.
L’arco temporale considerato va dalla fine del Quattrocento all’Ottocento, ma una loro caratteristica peculiare è proprio la persistenza di caratteri gotici ben oltre i limiti cronologici che gli sono propri, che solo il barocco riesce in parte a inficiare. Ottima edizione con foto eccezionali, per un prezzo decisamente contenuto.

 

Mobili tradizionali delle Alpi occidentali di J. Chatelain
L. Priuli e Verlucca, Ivrea (TO) 2006

 

 

   
:: Home ::
Per approfondimenti: info@antiqua.mi.it