Le schede di Antiqua.mi
 

 

Placca in gesso raffigurante scena di battaglia, misure 39 x 29.
Firmata Justin M. in basso a sinistra. Cornice coeva in gesso parte smaltata in nero e parte dorata.
Francia, metà XIX secolo


L
a placca è realizzata in gesso e rappresenta una battaglia medioevale eseguita con notevole perizia tecnica, popolata di figure di combattenti realizzati con impressionante dinamismo. Reca in basso a sinistra, incisa, la firma Justin M.
Una nostra ricerca ha rivelato che dietro questa firma si cela lo scultore francese Mathieu Justin, nato nel 1796 a Saint-Justin, comune situato nel dipartimento delle Landes nella regione dell'Aquitania in Francia. Ebbe un figlio Mathieu Jean Justin, il quale fu anch'egli scultore.
Justin Mathieu fu uno scultore abbastanza apprezzato all’epoca. Dal 1846 al 1861, prima che si sviluppasse la malattia che lo portò alla cecità, espose con una certa continuità le sue opere, prevalentemente alto e bassorilievi, presso il Salone di Parigi. Quest’esposizione, le cui origini risalgono al 1673, accoglieva le opere di quelli che erano considerati i migliori artisti del tempo, almeno fino al 1848, quando la rivoluzione borghese rese il suo accesso meno esclusivo per gli artisti.
Justin Mathieu morì a Parigi all’inizio del mese di maggio 1864.
Di questo artista sono noti alcuni alto rilievi ovali, caratterizzati da scene popolate di numerose figure, nella cui produzione si può considerare uno specialista.
In un’asta americana (Michaan’s Auction) del 2005 sono stati proposti due rilievi ovali in marmo pario, misure cm. 44 x 36, raffiguranti “L’adorazione dei Magi” e la “Deposizione dalla Croce", firmati Justin e datati 1851.
Sempre negli Stati uniti, in un’asta del gennaio 2007 (Cowan’s Auction), è stato presentato un rilievo in gesso, definito “modello originale”, raffigurante “Il Battesimo di Gesù” e firmato Justin M. L’oggetto proveniva dalla collezione dell’ex First National Bank di Fremont, Indiana; valutato $ 300-500, è stato venduto a soli $ 126,5.
Di questo stesso soggetto sono note altre tre versioni: una placca ovale in schiuma di mare, passata in asta nel 1991 negli Usa (Skinner Auction), che si ritiene sia stata esposta al museo Kaiser Friedrich di Berlino, una placca ovale in rame, misura 39 x 29, in collezione torinese e una di quattro placche in gesso a mezzorilievo, dorate e dipinte a finto bronzo, cm. 40x50, in cornice modanata e dipinte a imitazione del legno d’ebano. Quest’ultima è stata presentata da Semenzato nell’asta del 5 e 6 dicembre 2006 n. 336, insieme ad altre tre placche raffiguranti: L’Ultima Cena, Cristo tra i ladroni e Cristo crocifisso, proposte con una stima complessiva di euro 3.400-3.800.
Presso la galleria Arteprimitivo di New York, infine, è apparso un rilievo ovale in gesso, firmato Justin, raffigurante una “concitata” battaglia tra crociati che sbarcano su una spiaggia e musulmani che la difendono. L’immagine non è disponibile, ma potrebbe trattarsi di un soggetto simile a quello della placca in discorso.

In considerazione della qualità dell’oggetto e dell’importanza dell’autore, la cui esatta identità è stato possibile rivelare in questa sede, la stima è di circa 1.500 euro.

© riproduzione riservata

   

 

 

 
         
:: Home ::
Per approfondimenti: mobili@antiqua.mi.it