Le recensioni di Antiqua
Giugno 2017

I disegni son documenti preziosi per la conoscenza dell'artista: in essi egli rivela spontanea, genuina l'anima propria che si estrinseca – spesso con una foga che non si troverà nel quadro di cui quel disegno è la prima idea – senza preoccupazioni e senza vincoli di scuole”.
Così scriveva Francesco Malaguzzi Valeri nella prefazione del volumetto I disegni della R. Pinacoteca di Brera da lui curato e pubblicato a Milano da Alfieri e Lacroix nel 1906, facendoci riflettere, se ancora ce ne fosse bisogno, sull'importanza dei disegno per la storia dell'arte.
A ciò aggiungiamo la rilevanza crescente del disegno nel campo dell'antiquariato e del collezionismo, cui l'antiquario Maurizio Nobile contribuisce in modo significativo con pubblicazioni come queste.


Tra gli artisti presentati registriamo importanti presenze: Carracci, Stefano di Bella, Domenico Piola, uno strepitoso Paolo Pagani, Domenico Creti, i Gandolfi, Felice Giani e altri che coprono un arco di tempo dal XVII al XVIII secolo; un ospite d'eccezione, Theodore Géricault con un foglio di studi, un'incursione in pieno XIX secolo con un acquerello di Boldini e addirittura una puntata nel XX secolo con un Morandi.
Marco Riccomini, che cura il catalogo insieme a Laura Marchesini, redige personalmente diverse schede con una prosa “letteraria” di gusto vagamente rétro, godibilissima.
Non meno efficaci sono le schede redatte dagli altri studiosi che partecipano all'impresa con puntuali riferimenti alla bibliografia e, ove possibile, alle immagini del dipinto finale o di disegni confrontabili. Avanti così.

Carte antiche e moderne, a cura di Laura Marchesini e Marco Riccomini, Maurizio Nobile,
Bologna-Parigi 2017, pagine 86 formato 30 x 21, euro 30,00

www.maurizionobile.com

   
:: Home :: Per approfondimenti: info@antiqua.mi.it