Le recensioni di Antiqua

 

 

Questo volume costituisce il catalogo della mostra in corso presso il museo della Ceramica di Montelupo (Fi) fino al prossimo 31 ottobre e tratta dei vasi da farmacia prodotti a Montelupo e in altri centri ceramici toscani tra il XV e il XVIII secolo.
Rispetto all'approccio che privilegia l'aspetto estetico dei manufatti, qui si adotta un criterio storico che ha come obbiettivo la ricostruzione delle forniture di maiolica destinate ai diversi esercizi, distinti tra ospedalieri, conventuali e privati.
L'autore si è servito, laddove possibile, di documenti relativi alle varie forniture, integrando però l'indagine con l'analisi di simboli, decori, sigle, sigilli e cartigli, a loro volta confrontati con altri documenti (censimenti cittadini, registri delle corporazioni, ecc.).
Ne risulta un lavoro di grande interesse, con il quale è stato possibile mettere a punto un nuovo strumento di indagine conoscitiva (esportabile anche ad altre realtà) e, nello specifico, dare una nuova identità a oggetti custoditi, sotto diverse classificazioni, in varie collezioni pubbliche e private.
Il volume, corredato da numerose immagini, si avvale di una bella introduzione di cui fa parte un interessante paragrafo sull'evoluzione morfologica di alcune tipologie di vasi. Le tre parti del corpo principale sono dedicate, rispettivamente, alle spezierie ospedaliere, a quelle conventuali e a quelle private. In appendice, l'inventario del 1687 di una spezieria e un elenco di farmaci.

Fausto Berti, La farmacia storica fiorentina, Polistampa, Firenze 2010, euro 35.

www.polistampa.com

   
 
:: Home :: Per approfondimenti: info@antiqua.mi.it