Mobili nei secoli

Savonarola, sec XVI

Così definita perché un esemplare è stato trovato nella cella del celebre monaco ferrarese.
Delineata nei suoi caratteri essenziali già nel 400, ma è all'inizio del 500 che risalgono i primi esemplari noti e la sua denominazione.
Costituita da una serie di stecche lignee incurvate che s'intrecciano, è dotata di uno schienale spesso asportabile e di braccioli;anche la seduta è costituita da stecche di legno.
Decorata inizialmente con il solo stemma del casato d'appartenenza, nella seconda metà del 500 si arricchisce d'intagli; come pure indicativo del pieno 500 è il fatto che la parte alta dello schienale assuma una linea più frastagliata.
E' un modello tipicamente toscano e in questa regione è talvolta detta "a iccasse" come tutti i sedili che si avvalgono di stecche incurvate e incrociate.
Cessa di essere prodotta nel 600.

   
:: Home ::