Le schede di Antiqua.mi

Insieme da “bodoir” lastronato e intarsiato

Misure: sedia 100 x 44 x 50
tavolino 71 x 53,5 x 40
sgabello diam 35 x 45
scrittoio 95 x 66 x 37


Padova, XIX secolo (Modenantiquaria 2003)

Gruppo composto di quattro pezzi in acero massello e lastronato, intarsiato in noce, amaranto, palissandro, legno tinto verde. I mobili sono firmati da Piva Bortolo, ebanista di Padova, del quale non si hanno altre notizie.

L’intarsio in legni scuri su fondo chiaro è tipico dello stile che in Francia prende il nome di Carlo X, ma che, in Veneto nella stessa epoca, caratterizza i mobili realizzati sotto l’influsso dell’ebanisteria austriaca, quindi del gusto Biedermeier.

     
 
     

In questo caso, i forti accenti neogotici presenti nei mobilie preludono alle innovative tendenze romantiche. Queste ultime tendono al superamento del Neoclassicismo che ancora contraddistingue gli esemplari della piena Restaurazione, epoca alla quale appartengono sia lo stile Carlo X che il Biedermeier. Il particolare della finta tovaglia ricamata che copre parzialmente il piano del tavolo è un’idea gia presente presso gli artefici veneziani del Settecento; si veda, in proposito, il tavolo veneziano pubblicato sul catalogo Semenzato nel settembre 1999 lotto 65.

Antichità Santoro, Via N. Sauro, 40121 Bologna
051 – 260619 335 – 6635498
antichitasantoro@libero.it

   
             
:: HOME ::
Per approfondimenti: mobili@antiqua.mi.it